I consigli del dietologo

Non smettere di mangiare pane quando sei a dieta; non è un singolo alimento, tanto meno un alimento prezioso come il pane che ti fa ingrassare!  Anzi!

I carboidrati complessi apportano energia in modo lento e graduale, mantenendo costanti i tassi glicemici.

Quando si desidera perdere peso, è necessario ridurre le calorie introdotte e aumentare l’energia bruciata con l’attività fisica. È importante concentrarsi sulla riduzione di calorie “vuote” e non eliminare invece i cibi nutrienti, come il pane.

I carboidrati, dovrebbero essere la fonte principale (dal 45% al 69%) di energia dalla nostra dieta.

Per cercare di dimagrire non è utile sostituire il pane con grissini e crackers! 

A differenza del pane, non contengono acqua, e potremmo essere tentati a mangiarne di più per sentirci sazi. Contengono più calorie e hanno un indice glicemico più alto;

A colazione meglio una fetta di pane! 

I cereali da colazione contengono più zuccheri, soprattutto quelli pensati per i bambini. Inoltre, un’ora dopo aver mangiato una tazza di latte con i cereali si può avere di nuovo fame, mentre il pane ci farà sentire sazi molto più a lungo.

Scegli sempre il pane migliore!

Il pane bianco non ha un grande valore nutrizionale. Il pane integrale contiene più nutrienti; meglio optare per quest’ultimo che fornisce sali minerali, vitamine e fibre.

Alcuni spunti della relazione tecnica sono stati curati dal dr. Angelo Antonio Bianco, specialista in Scienza dell’Alimentazione e della Dietetica, collaboratore del Centro ricerche Terapie Naturali Idea Salute (Brescia), divulgatore nutrizionale, Direttore Sanitario del President Terme Hotel ad Abano Terme e consulente dietologo del policlinico di Abano Terme.